Verso la Nuova Creazione volume VI - anni 2018-2019

 

a cura di Stefania Caterina e Tomislav Vlašić

 

Carissimi fratelli e sorelle,

l’anno liturgico è passato e sta per finire anche l’anno solare. Nella corsa quotidiana della vita, molti di voi probabilmente non si sono accorti dell’Evento grandioso che sta accadendo, ad opera di Dio, nei credenti in Lui, nell’umanità e nelle creature. Si tratta dell’evangelizzazione della Terra, alla quale partecipa la Chiesa di Gesù Cristo di tutto l’Universo, compreso il piccolo resto della Terra che ne fa parte. In questo Evento, Dio ha compiuto un atto definitivo per la Terra e per l’Universo.

Se leggete e meditate i messaggi che abbiamo pubblicato nell’anno 2018/19, concorderete con quanto vi diciamo. Siamo tutti chiamati a dare una risposta definitiva, dinamica, viva e responsabile, a beneficio di tutta l’umanità.

Nel messaggio del 7 dicembre u.s., la Madonna ci ha invitati ad offrire la nostra vita a Gesù, attraverso il suo Cuore Immacolato, su tutti gli altari della Terra dove si celebra l’Eucaristia, per attrarre a Gesù Cristo vivente tutti coloro che partecipano alle celebrazioni col sincero desiderio di unirsi misticamente a Lui. Per mezzo dell’offerta irreprensibile (immacolata), diventiamo capaci di vivere la comunione universale nello Spirito Santo.

Gesù Cristo, vincitore di Satana e della morte, assiso alla destra di Dio Padre, vuole risanare, trasformare, risuscitare e portare nella creazione nuova tutti i veri figli di Dio e tutte le creature. La Chiesa di Gesù Cristo dell’Universo ha dato la sua risposta: vuole essere una Chiesa vivente e non permetterà che Gesù Cristo sia lasciato da solo ad offrirsi al Padre sugli altari della Terra.

Questa offerta nello Spirito Santo è universale e va a ricuperare i figli di Dio dispersi e smarriti per condurli alla creazione nuova.

L’offerta a Gesù, attraverso il Cuore Immacolato di Maria, non vi obbligherà a soffrire, anzi, vi renderà vittoriosi, capaci di vivere in pienezza la vita in Dio, di essere beati e pronti a compiere la volontà del Padre.

La nostra risposta non si basa sulle nostre capacità umane ma è opera dello Spirito Santo. Se ci consacriamo a Lui, lo Spirito Santo scende su ciascuno di noi e su tutti, come Lui stesso afferma nel suo messaggio dell’8 dicembre u. s.

Ciascuno di noi deve scegliere se essere vivente o morente, ovvero se partecipare pienamente alla vita e all’opera di Cristo, oppure essere trascinati nel vuoto, nella disperazione e nella morte. In mezzo non rimarrà nulla perché Dio userà la sua potenza trinitaria per ricapitolare in Cristo tutto l’Universo. Alla fine resterà come unico Santuario quello dell’Agnello con il popolo fedele che governerà con Lui tutto l’Universo.

Scegliete la strada della vita e aiutate gli altri ad entrare nella vita eterna. Questo è il nostro augurio e la nostra speranza per tutti voi.

 

Verso la Nuova Creazione VI.jpg